Acetato di amile 628-63-7

Breve descrizione:

Acetato di amile 628-63-7


  • Nome del prodotto:Acetato di amile
  • CAS:628-63-7
  • MF:C7H14O2
  • MW:130.18
  • EINECS:211-047-3
  • Carattere:produttore
  • Pacchetto:25 kg/fusto o 200 kg/fusto
  • Dettagli del prodotto

    Tag dei prodotti

    Descrizione

    Nome del prodotto: acetato di amile

    CAS:628-63-7

    MF:C7H14O2

    MW: 130.18

    Densità: 0,876 g/ml

    Punto di fusione:-100°C

    Punto di ebollizione:142-149°C

    Confezione: 1 lt/bottiglia, 25 lt/fusto, 200 lt/fusto

    Specifica

    Elementi Specifiche
    Aspetto esteriore Liquido incolore
    Purezza ≥99%
    Colore (Co-Pt) ≤10
    Acidità (mgKOH/g) ≤1
    Acqua ≤0,5%

    Applicazione

    1.Come solvente, può essere utilizzato in rivestimenti, profumi, cosmetici e leganti di legno.

    2. Viene utilizzato nella lavorazione della pelle artificiale, nella lavorazione dei tessuti, nella produzione di film e polvere da sparo.

    3. È usato come estratto di penicillina in medicina.

    Proprietà

    È miscibile con etanolo, etere, benzene, cloroformio, disolfuro di carbonio e altri solventi organici.È difficile da sciogliere in acqua.

    Magazzinaggio

    Precauzioni per la conservazione Conservare in un magazzino fresco e ventilato.

    Tenere lontano da fuoco e fonti di calore.

    La temperatura di conservazione non deve superare i 37 ℃.

    Tieni il contenitore chiuso ermeticamente.

    Dovrebbe essere conservato separatamente da ossidanti, acidi e alcali ed evitare lo stoccaggio misto.

    Utilizzare impianti di illuminazione e ventilazione antideflagranti.

    È vietato utilizzare attrezzature meccaniche e strumenti soggetti a scintille.

    L'area di stoccaggio deve essere dotata di apparecchiature per il trattamento di emergenza delle perdite e materiali di stoccaggio adeguati.

    Stabilità

    1. Le proprietà chimiche sono simili all'acetato di isoamile.In presenza di alcali caustici, la reazione di idrolisi tende a produrre acido acetico e pentanolo.Il riscaldamento a 470°C si decompone per produrre 1-pentene.Se riscaldato in presenza di cloruro di zinco, oltre all'1-pentene, vengono generati anche polimeri di acido acetico, anidride carbonica e pentene.
    2. Stabilità e stabilità
    3. Incompatibilità: forte ossidante, forte alcali, forte acido
    4. Rischi di polimerizzazione, nessuna polimerizzazione


  • Precedente:
  • Prossimo:

  • prodotti correlati